ArtSail loading icon...
La Crypto Art sbarca al Museo della Permanente di Milano
01/12/2021

La Crypto Art sbarca al Museo della Permanente di Milano

di Giulia De Sanctis

DART | Dynamic Art Museum presenta al Museo della Permanente di Milano 2121, la prima esposizione museale dedicata alla Crypto Art in Italia. Il progetto espositivo ha per obiettivo indagare, attraverso le opere degli artisti, l’oggi con lo sguardo al domani attraverso opere che, in un breve e accelerato arco di tempo, propongono e creano nuovi spunti di riflessione su come un’opera debba essere concepita, realizzata, fruita e trasmessa per essere dichiarata tale.
2121 è curata da DART in collaborazione con Wrong Theory, prima produzione in real life del mondo NFT (Non-Fungible Token) nata dalla cooperazione tra Alessandro Brunello, Alan Tonetti e Serena Tabacchi. L’esposizione raccoglie opere di circa 70 artisti i quali sono i principali esponenti del movimento artistico della Crypto Art composto sia da emergenti, sia dai blue chip - artisti NFT stabilmente affermati - e infine gli OG - acronimo per Old Guy utilizzato per identificare gli artisti che per primi hanno lavorato nel campo degli NFT -.

Dangiuz - Beyond the Pillars of Hercules

Con l’avvento degli NFT, la cui sperimentazione tecnologica è iniziata intorno al 2013, molti artisti a partire dal 2018 si sono cimentati nella sperimentazione di nuove forme d’arte, iniziando a creare opere digitali grazie al sistema di certificazione decentralizzato e permanente delle Blockchain: esso prevede la realizzazione di catene di blocchi ricchi di informazioni codificate, come ad esempio la storia di un’opera d’arte, dalla sua creazione fino al suo inserimento in collezioni e così via. La peculiarità di questa tecnologia è che ogni informazione legata all’opera NFT resta invariata nel tempo ed è visibile a tutti, permettendo di verificarne la provenienza e il tracciato storico.

Skygolpe - Solar Cage


La mostra si sviluppa sulle due sale del piano terra del Museo della Permanente di Milano ed è a percorso libero, dando vita a una modalità di fruizione basata sull’interazione tra essere umano e mondo digitale che lascia i visitatori liberi di creare il proprio percorso esperienziale tra le opere. L’allestimento utilizzato è uguale per tutti per democratizzare l’esposizione e ci sono dei QR CODE che rimandano alla piattaforma in cui è possibile acquistare autonomamente l’opera in vendita; tratto fondamentale della Crypto Art è che spesso gli artisti stessi si dedicano al collezionismo di opere NFT di altri artisti, dando vita a reti di connessioni globali mosse da una volontà di continua ricerca, sperimentazione e condivisione nell’epoca del remoto.


DART 2121 è in essere al Museo della Permanente di via Filippo Turati 34 a Milano fino al 6 febbraio 2022 con orario dal lunedì al venerdì 10:00-19:00, mentre nel weekend 11:00-19:00. Il biglietto d’ingresso è di 10 euro l’intero, mentre il ridotto 6 euro. Per ulteriori informazioni visitare il sito qui.





Dopo aver conseguito il diploma di liceo linguistico, l’amore per l’arte ha portato Giulia De Sanctis (Torino, 1998) a laurearsi in Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino. Ha collaborato con gallerie d’arte torinesi come assistente, occupandosi della catalogazione delle opere, di allestimento delle mostre e dell’ufficio stampa. Collabora attivamente con diverse riviste e testate web del settore artistico.

Share

Cookie

Questo sito web utilizza cookie di terze parti

X - CHIUDI
Questo sito utilizza cookie tecnici anonimi per garantire la navigazione e cookie di terze parti per monitorare il traffico e per offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la visualizzazione di video o di sistemi di messaggistica. Senza i cookie di terze parti alcune pagine potrebbero non funzionare correttamente. I cookie di terze parti possono tracciare la tua attività e verranno installati solamente cliccando sul pulsante "Accetta tutti i cookie". Puoi cambiare idea in ogni momento cliccando sul link "Cookie" presente in ogni pagina in basso a sinistra. Cliccando su uno dei due pulsanti dichiari di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettarne le condizioni.
Maggiori informazioni