ArtSail loading icon...
La Venaria Reale

 

La Venaria Reale

La Venaria Reale è un grandioso complesso residenziale sabaudo alle porte di Torino, costituito da 80.000 metri quadri di edificio monumentale della Reggia e 60 ettari di Giardini.
Un capolavoro dell’architettura e del paesaggio che si propone come la Corte dei contemporanei aperta a tutti, dove poter trovare nelle molteplici esperienze offerte “regalità e piacere di vivere”, puntando sulla valorizzazione del nostro patrimonio storico, artistico, paesaggistico e gastronomico.
L’edificio monumentale, di origini seicentesche, vanta alcune delle più alte espressioni del barocco universale: l'incantevole scenario della Sala di Diana progettata da Amedeo di Castellamonte, la solennità della Galleria Grande e della Cappella di Sant’Uberto con l’immenso complesso delle Scuderie Juvarriane, opere settecentesche di Filippo Juvarra, le fastose decorazioni e la spettacolare Fontana del Cervo nella Corte d’onore.
Nel destino della Venaria oltre al tempo dello splendore e della ricchezza c’è anche il tempo dell’abbandono, dell’incuria e della dispersione dei suoi beni; per comprendere l’identità di questo luogo bisogna fare i conti prima con l’accumularsi e poi con il sottrarsi delle cose, avviato alla fine del Settecento con l’arrivo di Napoleone e proseguito fino alla fine del secolo scorso, quando un esemplare e complessivo restauro ha restituito gli splendidi volumi e le grandiose architetture del palazzo e ricreato le antiche assialità dei Giardini, facendo sì che il complesso de La Venaria Reale tornasse ad essere un unicum ambientale-architettonico dal fascino straordinario.
Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1997, La Venaria Reale è aperta al pubblico dal 2007, dopo essere stata il cantiere di restauro più rilevante d’Europa per i beni culturali.
Per la fruizione del pubblico, le straordinarie visioni prospettiche della Reggia e ciò che rimane delle sue fastose decorazioni originarie sono stati pensati come un percorso espositivo permanente che accompagna il visitatore lungo quasi 2.000 metri, per raccontare storie e far rivivere la storia, mentre le antiche allee all’infinito e i resti affioranti dei Giardini sono stati completati con nuove piantumazioni e arricchiti con opere d’arte della cultura contemporanea.
La Reggia di Venaria raccoglie al suo interno anche diversi poli espositivi per mostre temporanee e importanti opere di arte contemporanea​. Le seicentesche Sale delle Arti, le Sale dei Paggi e gli ambienti settecenteschi della Citroniera e della Scuderia Grande, di forte impatto scenografico per le proporzioni e l’unicità architettonica del luogo, sono infatti ideale teatro di grandi esposizioni nazionali e internazionali.

Piazza della Repubblica 4
Venaria Reale (TO)

Share

Cookie