ArtSail loading icon...
Jacopo Spilimbergo

 

Jacopo Spilimbergo

NO TIME NO SPACE

Filosofia:

"...per un verso esso è stato e non è più, per un altro verso esso sarà e non è ancora." Aristotele (Fisica,IV).

Come in un continuo divenire, la percezione dell'ambiente in cui viviamo varia al mutare del punto di vista, non solamente fisico, dell'osservatore.

Quel che era non è più, quel che sarà ancora non è; "No time No Space" rappresenta il punto di arrivo di una ricerca incentrata sul rapporto tra variabili indipendenti tra loro, pur restando esattamente interconnesse: lo spazio, il tempo e la nostra contemporaneità.

Senza l'ausilio di filtri e senza avvalersi di artefizi in sede di postproduzione, Jacopo Spilimbergo esplora, sia a livello formale che tecnico, la corrispondenza tra la frenesia della realtà in cui viviamo e la proiezione della stessa, attraverso il medium fotografico. A prescindere dal contesto geografico preso in esame, urbano o rurale che sia, il risultato di questa ricerca rappresenta il fermo immagine di una realtà che si muove troppo velocemente per poter essere catturata e definita secondo schemi canonici.

Saltano i sistemi tradizionali, sfumano i contorni, esplosioni di luce definiscono e simultaneamente concorrono a confondere il contesto, prima di variare su gradazioni fotocromatiche differenti e perdersi poi nell'ombra: l'orizzonte conosciuto si tinge di apparente indeterminatezza fino a rompere definitivamente l'ordine cartesiano del mondo visibile, aprendo uno scorcio su una possibile quarta dimensione caraterizzata da nuove, più astratte, geometrie del movimento.

Bio:

Jacopo Spilimbergo cresce in una famiglia di forte stampo artistico. Frequenta da subito scuole di natura artistica, di gemmologia e si diploma all’Istituto Italiano di Fotografia nel 2006 a Milano. Dopo gli studi si trasferisce a Londra dove diventa assistente per diversi fotografi di moda e di still-life. Tornato in Italia ha l’occasione di fotografare il Maxxi di Roma, lavoro commissionato dallo studio Zaha Hadid Architects. Inizia cosi’ anche la passione per la fotografia di architettura. Jacopo riesce a coltivare allo stesso tempo tre mondi fotografici diversi, l'architettura, lo still-life e la fotografia d'arte. Vive tra Milano e Los Angeles e in tutte le sue fotografie si nota sempre la ricerca continua del bello assoluto, delle forme, delle linee e della bellezza di un attimo che non passera’ mai.

Share

Cookie