ArtSail loading icon...
Angelo Accardi

 

Angelo Accardi

Nasce nel 1964 a Sapri (Salerno), dove lavora tutt’oggi.

Intraprende gli studi all’Accademia delle Belle Arti di Napoli, che, però, interrompe quasi subito.

Dopo una parentesi astrattista, nei primi anni Novanta apre uno studio personale a Sapri, dove inizia a esporre opere a sfondo sociale, incentrate sullo studio dell’uomo e dei suoi spazi.

Si tratta della poetica centrale nella produzione dell’artista, che si ritrova in uno dei suoi soggetti più celebri, quello degli struzzi della serie Misplaced. Come comunica il titolo, l’obiettivo è quello di rappresentare il "fuori posto", l’ambiguo. La presenza degli animali in contesti del tutto estranei al loro habitat naturale, come paesaggi urbani, interni di abitazioni o musei, rende immediata la sensazione di disarmonia e straniamento nell’osservatore.

L’attenzione dell’artista è rivolta agli spazi che l’uomo vive e abita, spazi che dovrebbero appartenergli, ma che gli vengono momentaneamente e provocatoriamente sottratti da soggetti “fuori luogo”, tratti, oltre che dal mondo animale, anche dall’immaginario visivo contemporaneo, come è il caso dei personaggi dei Simpson. In alcuni dipinti gli struzzi sono raffigurati in interni e si interfacciano con opere di artisti celeberrimi del passato e contemporanei, in altri sono posti sullo sfondo di contesti urbani.

Accostando tra loro soggetti da mondi apparentemente molto distanti, Angelo Accardi crea nelle sue opere un dialogo sociale stimolante, coinvolgente, del tutto attuale.



Share

Cookie

Questo sito web utilizza cookie di terze parti

X - CHIUDI
Questo sito utilizza cookie tecnici anonimi per garantire la navigazione e cookie di terze parti per monitorare il traffico e per offrire servizi aggiuntivi come ad esempio la visualizzazione di video o di sistemi di messaggistica. Senza i cookie di terze parti alcune pagine potrebbero non funzionare correttamente. I cookie di terze parti possono tracciare la tua attività e verranno installati solamente cliccando sul pulsante "Accetta tutti i cookie". Puoi cambiare idea in ogni momento cliccando sul link "Cookie" presente in ogni pagina in basso a sinistra. Cliccando su uno dei due pulsanti dichiari di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e di accettarne le condizioni.
Maggiori informazioni